page contents

Guardarsi dentro

L’arte del guardarsi dentro. Di che cosa si tratta?

L’Arte, per essere Introspettiva deve essere, prima di tutto, arte del guardarsi dentro. Essere frutto di ricerca interiore e di introspezione. Allora collabora con la Psicologia, dando forma ai giochi psicologici, ai conflitti, alle sub-personalità, alle maschere, alle emozioni che si agitano nella nostra psiche. Questa arte scaturisce direttamente dall’introspezione e  descrive ciò che avviene dentro, invece di descrivere ciò che avviene fuori.

Tutto qui?

No, le cose vanno ben oltre. Se l’introspezione è la fonte dell’arte, la qualità dell’introspezione determina la qualità stessa dell’arte. E allora, prima ancora della creazione di un’opera, l’arte è “arte dell’introspezione”.  Un arte cioè della ricerca interiore per scoprire la nostra psiche e sapere come siamo fatti. Solo così potremo descriverci attraverso questo tipo di arte.

Introspezione e arte sono quindi le due parti di un unico processo di ricerca interiore. Quando questo processo diventa creativo, l’opera si realizza. Così lo spettatore (o l’ascoltatore) può finalmente apprezzarla e comprenderne il messaggio.

Ne siamo proprio sicuri? Non tanto. Forse è opportuno che qualcuno sveli quello che si muove dietro le quinte e ne interpreti i simboli. Entriamo così nel campo della psicologia, della psichiatria, della filosofia. Ci dedichiamo dunque a quel tipo di ricerca che studia l’animo umano (è il campo di interesse dei curiosi della psiche)

Contenuti del sito

Che cosa deve esserci dunque in un sito di Arte che “guardi dentro”?

Secondo noi ci deve essere una parte dedicata all’arte. Aurora Mazzoldi presenta (e commenta) qui le sue opere di Pittura Introspettiva.

Né possono mancare una parte dedicata alla Ricerca Interiore, che sta alla base di tutto il nostro discorso. A questa ricerca abbiamo dedicato anche delle pagine Facebook.  Vi è poi una pagina dell’Osservatorio Interiore che spiega gli schemi di reciprocità,  fondamentali per capire le interazioni (o giochi secondo la psicologia).

Presentiamo poi una parte di psicologia basata sull’Arte. La Psicologia Introspettiva studiava la psiche in modo più ampio ed era importante agli inizi del secolo scorso.  E’ poi stata ingiustamente ignorata. Antonella Giannini ne riprende il discorso.

Abbiamo anche previsto una sezione dedicata alle nostre iniziative per la crescita interiore (che cosa facciamo) nei campi dell’Arte, della Psicologia, della Ricerca Interiore.

Chi poi volesse leggere qualche pubblicazione di ricerca riguardante arte, psicologia e ricerca interiore, può andare alla sezione dell’Osservatorio Interiore dedicata alle pubblicazioni di ricerca interiore..

Vi è anche una sezione dedicata a Arte e Terapia

Contenuti simili