page contents

Articoli di Antonella Giannini

Gli Articoli di Antonella Giannini 

Antonella Giannini - conferenza stampa - Trento 2014
Antonella Giannini – conferenza stampa palazzo Festi – Trento 2014

Molti degli articoli di Antonella Giannini sono pagine del nostro sito (sprattutto nella sezione di Psicologia Introspettiva). Qui diamo le indicazioni per accedere a quelli che sono apparsi in Psicologia OK (purtroppo non sono più accessibili quelli scritti per la Voce del Trentino). Il suo intento in questi scritti è quello di vedere le cose da un punto di vista che è sì psicologico, ma tiene conto anche delle intuizioni espresse in quadri di arte introspettiva. Riportiamo di seguito alcuni articoli da lei scritti:

“Dottore, sto male! Cosa mi succede?” – L’approccio introspettivo alla prevenzione del disagio psicologico. Su PsicologiaOK.  leggi articolo

Antonella Giannini – conferenza stampa – Trento 2014 – Come Curare Con l’arte: terapie dolci per i disagi esistenziali 

 

Una pittrice trentina alla triennale di Roma

Antonella Giannini ha scritto sulla Voce del Trentino un articolo sulla partecipazione di Aurora Mazzoldi alla triennale di Roma. Per chi vuole sapere di più su questa pittrice di arte introspettiva.

 

Perché sabotiamo le nostre iniziative?

Sulla Voce del Trentino, Antonella Giannini spiega il funzionamento di una parte di noi molto importante: quella che sabota le nostre iniziative. Perché decidiamo di fare qualcosa, impieghiamo energia e tempo per realizzarla e poi, quando potremmo cominciare a raccogliere i frutti, ci tiriamo indietro o la roviniamo?   

Il prezzo del tradimento

Su Psicologia OK Antonella Giannini fa notare che, quando avviene un “tradimento”, la coppia tende a mettere in secondo piano il benessere dei figli. Il gioco di potere nel quale sono caduti i genitori, tende a inglobare i figli e loro non trovano più valide figure di riferimento.    leggi l’articolo

 

Il gioco dell’amore

Questo  articolo, apparso sulla Voce del Trentino, dà la spiegazione di molti malesseri  della coppia. Fornisce anche l’esempio di un gioco molto frequente, di cui i due partner raramente si accorgono. La lettura di questo articolo favorisce una visione più consapevole della quotidianità, spesso problematica, di chi vive insieme. Una lettura importante per chi vuole imparare a gestire (anziché subire) il rapporto sentimentale.

Il NO come potere

Antonella Giannini fa presente sulla Voce del Trentino quanto noi usiamo il NO come potere nella vita quotidiana, senza neanche rendercene conto. Pensiamo così di essere più forti, di farla pagare a qualcuno, etc., mentre molto spesso, dimostriamo solo debolezza e reattività e, a pagarla, siamo soprattutto noi.

Cosa voglio? le scelte che faccio sono in funzione di ciò che voglio?”

Uno degli articoli di Antonella Giannini, sulla Voce del Trentino, che spiega come noi ci dimentichiamo spesso dei nostri obiettivi “veri” e facciamo le nostre scelte in base a obiettivi momentanei, spesso in contrasto con quelli veri. Poi accusiamo Dio, il destino, gli altri, etc. perché i risultati che otteniamo non ci soddisfano.

Arte introspettiva e Psicologia: il “mestiere di madre”

L’articolo, apparso su Psicologia OK, con introduzione della Dott.ssa Laura Caminiti, parla dell’interazione fra genitori e figli secondo il cliché della “mamma perfetta”. Ciò porta a squilibri interni e a un malessere psicologico. La psicologia (e soprattutto la psicologia introspettiva) può aiutare la mamma a tener conto dei limiti della natura umana e a rilassare alcune delle tensioni prodotte dal voler mantenere questo cliché. leggi l’articolo

Arte Introspettiva: uno strumento di lavoro psicologico 

Negli altri articoli si parla dei vari aspetti dell’Arte Introspettiva e dei collegamenti fra questi aspetti e la psicologia. Questo articolo, pubblicato su Psicologia OK invece, descrive i rapporti fra arte e psicologia (rapporti che risalgono a Freud) e le possibilità di utilizzare l’arte come strumento per il lavoro dello psicologo. Spiega anche i collegamenti fra i quadri di Aurora Mazzoldi e l’Analisi Transazionale. leggi l’articolo

La Solitudine

La solitudine è uno dei temi della psicologia introspettiva. Il quadro “Madre 6 – La Solitudine” di Aurora Mazzoldi mostra come la solitudine possa essere l’effetto di un’interazione fra due persone. C’è  l’illusione di star bene da soli. La solitudine è una delle condizioni di vita più difficili da sopportare, anche chi è convinto di stare bene da solo, fraintende alcune cose. Lo stare bene anche da soli è il traguardo possibile per questa vita, ma il raggiungerlo, secondo la Psicologia Introspettiva, è un “premio” che si ottiene dopo un lungo lavoro su se stessi.

Perché si vive?

Questo è uno degli articoli da non perdere. Spesso i genitori si preoccupano per i propri figli, fanno qualsiasi cosa “per il loro bene”, mettono loro paura “perché non corrano rischi” ma, sotto l’apparenza di un’attenzione amorevole, esercitano un controllo sproporzionato alle situazioni. Perché?

La vita come ventaglio di possibilità e occasioni 

Se le cose ci vanno male, è colpa degli altri, di un destino avverso, della sfortuna, di qualche entità illusoria? Fra gli articoli apparsi sulla Voce del Trentino, questo è quello che chiarisce di più come la vita sia nelle nostre mani e come possiamo modellarla assumendocene la responsabilità. E’ possibile trasformarci da perdenti in vincenti? Quale chiave propone la Psicologia Introspettiva per cominciare questa trasformazione?

Tutto quello che nascondiamo a noi stessi e agli altri

Quante volte ci va tutto male e le nostre aspettative sono deluse? E’ colpa del destino, degli altri, o è un nostro atteggiamento a procurarci tutto questo? In questo e in altri articoli di Psicologia Introspettiva e nel libro di Aurora Mazzoldi, intitolato “Le mie Madri – Arte Introspettiva”, possiamo trovare le risposte.

Opprimere ed essere oppressi : un rapporto che schiaccia

Questo articolo mostra come le persone (e soprattutto i partner di una relazione di coppia) si possano opprimere inconsapevolmente, convinti di fare “il bene dell’altra persona”.

A.A.A. colpevole cercasi

Gli errori sono utili per la nostra crescita. Il nostro giudice interiore li condanna, perché ha imparato da genitori, insegnanti e altre persone autorevoli che non bisogna sbagliare. E se provassimo a usare la nostra ragionevolezza?

Fate l’amore, non fate la guerra!

Abbiamo sentito tutti questa frase, ma quanti di noi ne hanno capito il significato? In questo articolo, uscito in dicembre, Antonella Giannini parla di una scelta fondamentale di vita. …È naturale chiedersi se siamo proprio così stolti da distruggere quanto più ci sta a cuore. Oppure siamo tutti così sfortunati da incappare sempre nelle persone sbagliate, famiglia compresa?…

I figli dell’altro

Articolo, uscito in novembre. Antonella Giannini chiarisce, con esempi, le difficoltà di rapporto con i figli del nuovo partner per quelle persone che hanno deciso di farsi una nuova famiglia. Il problema è spesso sottovalutato, ma questa sottovalutazione può costare cara e avvelenare i rapporti fra tutti i membri della nuova famiglia allargata…

Nuovo partner, vecchio modello di relazione? Cambiano i fattori, ma il prodotto rimane il medesimo.

Come altri articoli questo spiega come noi tendiamo a ripetere gli stessi modelli di relazione con persone diverse. E’ difficile cambiare i nostri tipi di rapporto se non riconosciamo le nostre tendenze a ripetere gli stessi comportamenti. Come riconoscerli in noi? Come dare una svolta per non ricadere negli stessi errori, nelle stesse delusioni?…

Ma non doveva essere per sempre?

Articolo apparso in settembre sulla Voce del Trentino. Antonella Giannini parla dei problemi delle donne abbandonate dal partner, magari in età avanzata. Come superare quel momento di crisi? Come elaborare la perdita? Cosa aspettarsi da una nuova relazione?…

Va alle conferenze di Arte e Psicologia
Introspettiva

Contenuti simili