page contents

Quadri per Ritrovare Noi Stessi

Quadri per ritrovare noi stessi

D: Qui si parla di quadri per ritrovare noi stessi. In che modo ci possono aiutare a farlo?
Il quadro “Depressione” mostra come i quadri introspettivi possano stabilire un contatto con lo spettatore e, come in qualche caso, possano arrivare a ispirare anche una poesia.

Libera interpretazione del quadro Depressione di Aurora Mazzoldi
Libera interpretazione del quadro Depressione di Aurora Mazzoldi

Imprigionata

dai miei stessi pensieri

da parole solo pensate

dalle parole dette

da quelle realizzate

Chiusa

nella prigione….

continua a leggere

(Poesia di Anabella Freimann tradotta dal tedesco)

**********

I quadri fanno parte di un mondo a sé stante, ti mostrano qualcosa attraverso il filtro del loro creatore.

Un quadro ti può portare a fare delle considerazioni, a desiderare di ritrovarti nel mondo che raffigura, oppure è soltanto un bell’oggetto di arredo, un oggetto che ti fa piacere tenere in casa. Perché?  Perché sta bene col divano …

I quadri di arte introspettiva dovrebbero avere qualcosa di diverso. Naturalmente dovrebbero essere, prima di tutto, dei bei quadri e poi, avere qualcosa di più. Che cosa? Qui sta la differenza! Dovrebbero essere quadri per ritrovare noi stessi, per riconoscere un qualche aspetto di noi ogni volta che la guardiamo. Come è possibile? Tutti noi abbiamo qualcosa in comune. Se un’opera d’arte rappresenta ciò che sta dentro di noi, quel qualcosa dovrebbe poter esser riconosciuto da tutti.

 

I quadri di Arte Introspettiva non sono solo degli oggetti di arredo, ma anche di ricerca interiore

  

Se tu appendi dei quadri di arte introspettiva in casa tua, ognuno di quei quadri può diventare un membro della tua famiglia!  B.S. ha messo un quadro che ritraeva una bambola nella camera della sua nipotina e dopo qualche giorno mi ha telefonato: “Pensa che la bambina ha accettato di dormire da sola perché ora, nella sua cameretta, c’è anche la sua amichetta”. Un mio amico, non avendo bambini, ha appeso un altro quadro che rappresenta bambole, nel suo studio …

I quadri di arte introspettiva non sono solo oggetti di arredo, non se ne stanno appesi al muro, come oggetti inanimati e silenti, chiusi in un mondo d’immobilità, ma sono quadri aperti, che interagiscono con te nella realtà. I loro personaggi parlano il linguaggio telepatico dei simboli e tu potrai, col tempo, stabilire un contatto con loro e … con te stesso, con una parte del tuo essere che, avendola rappresentata lì davanti ai tuoi occhi, puoi ora osservare e ascoltare. Puoi avviare così una ricerca interiore.

Oltre che per ragioni estetiche, puoi ora scegliere il quadro che più t’invita al colloquio.

Aurora Mazzoldi

 

Contenuti simili