page contents

Romanticismo Contemporaneo (2008)

Riportiamo a seguito il comunicato stampa dell’Agora Gallery per la mostra del 2008 a New York e un articolo apparso sulla rivista newyorkese ARTisSpectrum. Entrambi gli scritti caratterizzavano le opere di Aurora Mazzoldi come Romanticismo Contemporaneo:

Romanticismo Contemporaneo nelle opere di Aurora Mazzoldi

Romanticismo Contemporaneo secondo il comunicato stampa 2008 dell’Agora Gallery (New York) – traduzione

Aurora Mazzoldi - Diva - romanticismo contemporaneo
Aurora Mazzoldi – Diva – acrilico su tela

Luci soffuse, colori tenui e splendidi orditi concorrono a creare, nelle opere di Aurora Mazzoldi, uno stile unico, che il critico d’arte Maurice Taplinger definisce romanticismo contemporaneo.

Gli acrilici su tela della Mazzoldi sono intrisi d’intensa emotività e ci mostrano il rapporto profondo che l’artista ha con i suoi quadri. Avendo vissuto in Francia, Austria e Italia, la Mazzoldi ha assimilato intensamente le tradizioni storico-artistiche presenti nel suo quotidiano e ricorre a una vasta gamma di fonti ispiratrici che vanno dai Maestri del Rinascimento italiano ai Romantici del diciannovesimo secolo. Il suo ricorso ad atmosfere drammatiche proviene direttamente dalla tradizione romantica, mentre la sua gamma di colori e la soffice modellazione delle forme ci ricordano gli antichi Maestri del Rinascimento. La Mazzoldi è una ricercatrice spirituale che medita profondamente ogni sua opera artistica e che è rimasta profondamente colpita, fra l’altro, dalla profondità del messaggio filosofico del maestro esoterico cristiano Daskalos.  

Traduzione della Recensione della rivista ARTisSpectrum – The Chelsea Perspective, New York, n° 20, Novembre 2008,  pag. 44 

Il romanticismo contemporaneo di Aurora Mazzoldi. 2008 ARTisSpectrumI bei dipinti acrilici di Aurora Mazzoldi, definiti romanticismo contemporaneo*, sono un viaggio epico in meandri remoti della coscienza. Ella si accosta in modo tattile e immediato a una pittura che è caratterizzata da un abile modellazione delle luci e delle ombre, la quale spesso sembra rilevare i suoi soggetti, fino a farli uscire virtualmente dalla tela. La bellezza femminile, l’avanzare dell’età, i semplici piaceri e i misteri sottili della vita sono dei soggetti fecondi per la Mazzoldi. La sua opera comprende nature morte e studi di figure realizzati con sensibilità, a cui si contrappongono altri dipinti che ci offrono delle allegorie criptiche, che quasi si avvicinano ai dettami del Surrealismo. Queste ultime opere portano la Mazzoldi all’apice della sua creatività, che impiega simboli affascinanti e atteggiamenti profondamente sentiti per esplorare un concetto senza arrivare a una narrazione aperta. Questa disconnessione, sottilmente voluta, dà spazio all’interpretazione da parte dello spettatore e, al tempo stesso, permette alla sua opera di restare profondamente accattivante e indimenticabile. “Io posso trasmettere, attraverso i miei quadri, le immagini che emergono dal mio subconscio come una sorgente inesauribile di esperienze, storie e percorsi,” spiega la Mazzoldi. Da un punto di vista stilistico, sulla sua arte hanno grandemente influito i grandi Maestri del passato mentre, dal punto di vista dei suoi contenuti, questi ultimi scaturiscono dalle sue riflessioni interiori e dai suoi intensi viaggi. La Mazzoldi ha fatto mostre in Italia, suo Paese natale, e anche, a livello internazionale, in Ungheria, Germania, Austria, Spagna, Argentina e Stati Uniti. La Mazzoldi vive e lavora ad Arco di Trento, in Italia.

*l’espressione “romanticismo contemporaneo” è dovuta al critico d’arte newyorkese Maurice Taplinger

 

Vedi comunicati stampa sul romanticismo contemporaneo di Aurora Mazzoldi in lingua originale.

Vedi la recensione in lingua originale

altro scritto sul romanticismo di Aurora Mazzoldi

Qualche cenno biografico

Contenuti simili

Lascia un commento