page contents TwitCount Button

una scenetta illuminante

Home Forum Forum di Introspezione una scenetta illuminante

Questo argomento contiene 2 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da Avatar principessa 1 mese, 3 settimane fa.

  • Autore
    Articoli
  • #20186 Risposta
    Avatar
    mafalda

    Ieri, al lago, ho assistito a una scena per me illuminante. La voglio condividere con voi.
    Sono stata distolta dalla mia lettura dal piagnisteo insistente e fastidioso di una bimbetta di forse 3 anni. Magari era stanca, ma a ogni richiesta, gentile, del padre che si stava occupando di lei, la bimba faceva il contrario e frignava.
    Ho subito pensato a come mi sarei comportata io, soprattutto quando il padre, prese le sue cose, invitava la figlia a seguirlo verso l’uscita dei bagni e lei andava dall’altra parte, apposta.
    “Una buona sculacciata non gliela leva neanche il suo angelo custode!” pensavo. Oppure: “La minaccio di toncarla nel lago a testa in giù!” “La voce grossa qui ci vuole!” E così via.
    Intanto li stavo a guardare.
    Beh, sapete cos’è successo?
    Il padre, dopo aver aspettato per un po’ che la bimba si decidesse a seguirlo, ha posato la borsa per terra e ha aperto le braccia alla bambina. Questa è corsa da lui che l’ha presa in braccio e, abbracciati, sono andati via.
    Che lezione che ho ricevuto!!!

  • #20187 Risposta
    Avatar
    Dori

    Ciao Mafalda,
    wowww proprio una bella lezione anche per me! Anche io avrei pensato le stesse cose infastidita dal comportamento capriccioso della bimba.
    Quando ci si chiude si riceve la stessa moneta e poi va di ripicche per fare vedere chi è il più forte. La bambina sia con le buone che con i ricatti avrebbe fatto il contrario di ciò che le si diceva invece il padre stupisce con il suo “amore”, un amore incondizionato senza giochi di potere, che fa rimanere di sasso perchè la risposta non può essere che l’apertura della bimba che ha ricevuto quello che dovrebbero ricevere tutti i bambini: amore vero

  • #20207 Risposta
    Avatar
    principessa

    Bella questa storiella. O è un fatto vero?
    Poco importa, fatto sta che mi ha fatto pensare parecchio perché, pur condividendo tutto quello che dice Dori, mi sono chiesta: “Quanto spesso riuscirei, col mio carattere, a comportarmi così amorevolmente e con infinita pazienza?”
    L’esempio è senz’altro educativo, ma io devo fare i conti con quella che sono!
    E poi, se è vero che l’accoglienza ingentilisce gli animi, è sempre vero che uno scappellotto ogni tanto (come dicevano i nostri vecchi) non raddrizzi certe brutte pieghe?
    Mi verrebbe da dire che la cosa più importante è riuscire a comprendere quando va bene l’uno e quando l’altro. Ma qui casca il palco: è difficile, specie se io sono infastidita e irritata.
    Chi ha una soluzione? Provare…sbagliare…osservare…riprovare…???

Rispondi a: una scenetta illuminante
Le tue informazioni: